sabato 28 gennaio 2017

Some (New) Books Are (Here) #5

Appuntamento ricco quello di oggi - che prevede i miei acquisti nuovi e usati e finalmente quel regalo di Natale che ancora mancava

Scopriamo che libri sono?  

Some (New) Books Are (Here) è una rubrica inventata da me a cadenza assolutamente casuale nella quale vi mostro le mie nuove entrate in materia librosa, perché sono arrivate in casa mia e via di questo passo.

Iniziamo questo post con i miei acquisti effettuati al centro commerciale il lunedì della settimana scorsa. 


Iniziamo da Assassin's Creed di Christie Golden. Premesso che parlo da profana perché non ho mai nemmeno giocato al videogame, il film a me è piaciuto e quindi mi sono comprata il romanzo basato sulla sceneggiatura. E poi c'è la presenza di Michael Fassbender, ne vogliamo parlare? 
Il secondo acquisto è stato Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop di Fannie Flagg. Questo sono sempre stata indecisa se prenderlo in italiano oppure in inglese finché era solo un desiderio, ma alla fine l'ho visto fisicamente sullo scaffale e quindi italiano è stato. Non ho mai letto nulla di quest'autrice di cui sento sempre parlare tanto bene, ma avevo visto il film che ne è stato tratto a scuola in prima o seconda media dietro insistenza di un mio compagno di classe dell'epoca che mi stava alquanto antipatico perché mi prendeva sempre di mira e quindi, complice l'età che avevo e il fatto che non lo ricordo per niente e la brutta associazione che la mia mente continua ancora a fare nonostante siano passati almeno quindici anni, ho sempre provato repulsione verso quest'opera. Ma ora che sono cresciuta voglio riscoprire questa storia e vederla con occhi diversi. 
Infine In viaggio con Albert di Homer Hickam, che mi ha ispirata sin da quando è uscito - e poi ehi, per una volta non si parla di gatti! 


Passiamo ora invece ai libri usati e protagonista indiscusso è Ron Rash - continua la mia caccia/collezione alle sue opere. 


Particolare di Nothing Gold Can Stay

Sono tutti acquisti che ho fatto alla fine di dicembre, sempre dal solito venditore su Amazon e che sono arrivati mercoledì mattina dagli USA. 
Il primo che ho acquistato è Serena e, se passate spesso da qui, sapete quanto io ami Una folle passione. Non potevo farmi mancare la sua versione originale con quella cover meravigliosa che adoro perché esprime praticamente in maniera esplicita l'anima del romanzo: violenza, distruzione, nessuno scrupolo. 
Nothing Gold Can Stay - di cui potete vedere un particolare nella seconda foto - è una prima edizione e viene da una biblioteca. Sull'adesivo con il codice a barre attaccato alla cover si legge solo "Johnson County Library" e ho scoperto che esiste una Johnson County in Arkansas e in Wyoming e in Texas e in Iowa - non ho proseguito oltre, ma probabilmente esiste una Johnson County in ogni stato federale d'America. Solo ore dopo, mentre mi rigiravo il libro tra le mani, ho scoperto il timbro e quindi la provenienza della mia copia: Shawnee Mission, Kansas. 
Per ultimo abbiamo Chemistry and Other Stories e, come dice il titolo, questa è una raccolta di storie - come il precedente Burning Bright


E infine è il momento del regalo di Natale che ancora mancava all'appello. 


Ricordavo di aver già letto in precedenza la trama di The Distance Between Lost and Found di Kathryn Holmes, ma non ricordo perché non l'ho mai segnato in wishlist. 
Qualche mese prima di dicembre, leggendo forse Courtney Summers o Hilary T. Smith e seguendo suggerimento dopo suggerimento svariati di quei libri che Goodreads ti consiglia a fianco di quello che hai attualmente per le mani per somiglianza di genere o trama, sono finita di nuovo sulla sua scheda. E stavolta è stato colpo di fulmine. 
E nella copia che mi è stata regalata ho trovato anche un segnalibro da colorare di BookDepository e come mi divertirò vista la quantità di cioccolata e cupcakes e milkshakes e donuts che vi sono raffigurati - gnam! 

---

Siamo arrivati alla fine di questo quinto appuntamento! 
Mi sono ripromessa di darmi una calmata in questo 2017 ma, aehm, potrei avere uno sconto su IBS nel mese di febbraio e vuoi non approfittarne? Ops. >.<

8 commenti:

  1. Sono sempre stata sul punto di acquistare "Pomodori verdi fritti", solo che non mi sono mai convinta. Aspetto la tua recensione, magari mi convincerai tu :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so ancora quando lo leggerò - e devo combattere con quella parte di me ancora un po' in conflitto - ma la recensione non mancherà! :)

      Elimina
  2. Neanche io ho mai giocato ad Assassin's Creed e non conosco la storia ma voglio vedere il film magari poi mi prende la voglia di leggere il libro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dico, da profana il film mi è piaciuto molto!

      Elimina
  3. Il film di pomodori verdi fritti io l'ho trovato bellissimo, l'ho visto diverse volte e non mi ha mai annoiata. I libri dell'autrice mi hanno sempre incuriosita, ma non ho mai avuto occasione di acquistarne.
    Il segnalibro da colorare è delizioso!
    xoxo Connor

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io il film l'ho visto solo quell'unica volta a 12/13 anni e purtroppo da quel momento l'associazione con quel compagno di classe è sempre stata inevitabile, ma sono pronta a dargli un'altra chance!
      Oh sì, il segnalibro fa venire fame solo a guardarlo. *-*

      Elimina
  4. Come ti invidio il libro di Assassin's Creed *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conto di leggerlo anche abbastanza presto! >.<

      Elimina